Se ti piace piegare la carta, alla fine qualcuno ti chiederà se insegni origami. Molte persone sono affascinate dagli origami ma vogliono il beneficio dell’istruzione di persona prima di provare a fare un modello da soli.

Insegnare origami per la prima volta può essere un po ‘intimidatorio, ma questo è un modo meraviglioso per fare nuove amicizie. Potresti anche incontrare abbastanza cartelle cartacee per essere in grado di formare il tuo club origami!

Identificare i tuoi studenti

Idealmente, vuoi un gruppo di studenti che hanno approssimativamente lo stesso livello di abilità. Quando hai principianti e hai sperimentato cartelle cartacee nella stessa classe, i novizi finiscono per essere confusi e le cartelle qualificate si annoiano. Se stai insegnando a una classe per la quale le persone si iscriveranno, scrivi una descrizione che identifichi chiaramente il tipo di studente che sarà meglio servito prendendo la classe.

È meglio tenere lezioni separate per bambini e adulti, anche se i bambini di età superiore ai 12 anni potrebbero gestire una classe per principianti adulti.

Decidere quale modello insegnare

Ci vuole molto più tempo per insegnare un modello che non per piegarlo, quindi scegli un modello che abbia il minor numero di passaggi possibile per la tua prima esperienza di insegnamento. I modelli semplici aiutano anche gli studenti a non sentirsi frustrati dall’esperienza.

Non tentare di insegnare un modello a meno che non sia possibile ripiegarlo facilmente senza guardare alcun tipo di direzione stampata. È facile agitarsi quando parli mentre stai piegando, quindi devi insegnare un progetto che conosci molto bene.

È meglio orientare il modello di esempio in modo che sia rivolto nella stessa direzione che gli studenti stanno piegando. A seconda delle dimensioni del gruppo, ciò significa che potrebbe essere necessario piegare il modello sottosopra.

Crea una dispensa per i tuoi studenti

La maggior parte dei principianti non avrà familiarità con i simboli utilizzati nei diagrammi origami, ma avere diagrammi stampati da seguire mentre ascoltano le tue istruzioni può essere molto utile. Il popolare libro degli origami Segui le indicazioni: Easy Origami da Scholastic ha fogli di lavoro riproducibili per insegnare origami ai bambini molto piccoli. OrigamiUSA ha una selezione di diagrammi per cartelle per adulti che sono gratuiti per uso non profit e / o educativo.

Oltre a fornire diagrammi, può anche essere utile fornire definizioni di termini origami comuni che stai utilizzando. A meno che tu non stia insegnando a un gruppo di cartelle cartacee con esperienza, non dare per scontato che conosceranno la differenza tra il blintzing e la creazione di una base per aquiloni.

Se ritieni che i tuoi studenti possano apprezzare le informazioni, prendi in considerazione l’inclusione di raccomandazioni per alcuni dei tuoi libri e siti Web preferiti in modo che sappiano dove andare per saperne di più sugli origami.

Imposta la tua classe in modo efficace

Se stai insegnando a un grande gruppo di studenti, è molto importante impostare la tua classe in modo efficace. A meno che tu non abbia una voce naturalmente forte, probabilmente avrai bisogno di un microfono in modo che tutti possano ascoltare le tue istruzioni.

Le stanze rumorose sono fonte di distrazione, quindi cerca di mantenere il tuo spazio di insegnamento il più silenzioso possibile.

La carta che stai piegando dovrebbe essere abbastanza grande da essere vista dalla fila posteriore, ma non così grande da non poterla piegare facilmente. I bei disegni sono divertenti da guardare, ma una carta a tinta unita che ha un bel contrasto con il retro rende le istruzioni più chiare.

Guida i tuoi studenti attraverso il processo

Se possibile, verifica che gli studenti abbiano eseguito correttamente ogni passaggio prima di proseguire con le tue istruzioni. Come ben sapete, piccoli errori all’inizio di un modello possono facilmente rovinare l’intero progetto. Se non hai tempo di controllare personalmente ogni modello, fai in modo che diversi modelli piegati dimostrino come dovrebbe essere ogni passaggio che puoi passare nella stanza in modo che gli studenti possano controllare il proprio lavoro.

Osserva il linguaggio del corpo dei tuoi studenti mentre parli. Se sembrano titubanti o ti stanno fissando in modo assente, ripeti la tua spiegazione in un modo leggermente diverso.

Sii generoso con il tuo incoraggiamento! Anche se un modello non è piegato perfettamente, elogia lo sforzo dello studente sottolineando che l’origami è un’abilità che le persone apprendono attraverso la pratica regolare.

Concedi il tempo per le domande

Se stai insegnando a un seminario che ha un limite di tempo definito, concedi alla fine del tempo che gli studenti possano porre domande. Concedere 10 o 15 minuti per le domande ti dà anche un po ‘di “spazio di manovra” nel caso in cui la lezione richieda più tempo del previsto.