Il cedro è un tipo di legno che comprende una varietà di specie, tra cui il cedro spagnolo, il cedro orientale, il ginepro e l’aromatico cedro rosso. Un vantaggio del cedro è che è molto più resistente agli agenti atmosferici rispetto ad altre varietà di legname comunemente disponibili, il che lo rende ideale per l’uso in progetti di falegnameria per esterni, come panchine o finestre.

Il cedro ha alcune limitazioni, ma quelle limitazioni potrebbero anche essere considerate punti di forza. Ad esempio, alcuni metodi di finitura sono ideali per il cedro, ma la vernice non è uno di questi. Certo, il cedro è ricco di grana, quindi perché uno vorrebbe dipingere sopra il grano?

Lavorazione del legno con cedro

Sebbene il cedro funzioni bene per progetti esterni, dove sarà sottoposto agli elementi, non è la specie più stabile. Il cedro tenderà ad avere molta espansione e contrazione a seconda della stagione. Tienilo a mente quando progetti o progetti.

Le colle per legno funzionano bene con il cedro, ma le chiusure meccaniche come chiodi e viti tendono a funzionare nel tempo a causa del movimento stagionale del legno. Bulloni in acciaio inossidabile con dadi e rondelle sarebbero una scelta migliore per i dispositivi di fissaggio meccanici (se del caso).

Il cedro è naturalmente resistente agli insetti e ai marciumi e sebbene si muova molto stagionalmente, in genere non si scheggia molto nel tempo. Dal momento che è naturalmente resistente all’acqua, non richiede alcun trattamento prima di essere utilizzato all’esterno e, quando gli si lascia condizionare in modo naturale, il cedro svilupperà un colore grigiastro unico. Queste proprietà lo rendono una scelta perfetta per progetti di giardino, come letti di fioriere rialzate o finestre.

Cedro aromatico

Sono disponibili numerose varietà di cedro aromatico, in particolare il cedro spagnolo (tipicamente del Sud America). Questo tipo di cedro ha un profumo molto distinto, che è attraente per la maggior parte degli esseri umani ma molto poco attraente per gli insetti. Per molti anni, le persone hanno foderato armadi e casse di cedro aromatico per tenere le tarme e altri insetti dai loro vestiti. Qui è nato il vecchio termine “petto di cedro”, in quanto le persone avrebbero immagazzinato le loro coperte invernali in scatole di cedro, sapendo che gli insetti avrebbero evitato il legno aromatico.

Nel tempo, il distinto profumo del cedro aromatico può sbiadire, mentre le facce esposte si ossidano, riducendo la quantità di profumo che viene esposta. Un buon modo per “ringiovanire” il vecchio cedro aromatico è semplicemente dargli una leggera levigatura con una carta vetrata fine. Assicurati di pulire la superficie completamente dopo la levigatura per evitare di ottenere la segatura fine sui tuoi vestiti e coperte, ma rimarrai sorpreso dalla rapidità con cui il profumo ritorna.

Cedro di finitura

La maggior parte delle varietà di cedro è vividamente granulosa con una varietà di colori a seconda della sottospecie. Se si sceglie di applicare una finitura al progetto di lavorazione del legno di cedro per prevenire l’ingrigimento naturale del legno, ci sono alcune cose da tenere a mente. Prima di tutto, come già detto, dovresti probabilmente evitare di dipingere il cedro. A parte il fatto che stai coprendo il grano del legno, la vernice semplicemente non aderisce bene al cedro nel lungo periodo. Mentre inizialmente sembrerà bello, alla fine la vernice inizierà a sfaldarsi e a staccarsi, e dovrai raschiare e ridipingere ogni due anni.

La macchia è una scelta molto migliore per il cedro perché permette al legno di respirare (dove la vernice sigillerà il legno). Una macchia di qualità con una certa protezione UV nel colore di tua scelta aiuterà a mantenere il progetto bello nel tempo, anche in caso di esposizione ripetuta alle intemperie. Potrebbe essere necessario ri-colorare il progetto ogni pochi anni, ma non sarà necessario raschiare e carteggiare come si farebbe con la vernice.