HomeUncategorizedJ. & J.W. Meeks Furniture

J. & J.W. Meeks Furniture

La ditta di J. J.W. Meeks è stata fondata nel 1797 da Joseph Meeks. Ha lavorato prima con suo fratello per fondare l’azienda di New York, e in seguito con i suoi figli per far crescere la società producendo un’ampia varietà di mobili e mobili imbottiti. Non solo ha fatto affari a New York, ma è stato conosciuto per recarsi a Savannah, in Georgia, per vendere gli articoli della sua compagnia. Meeks aprì anche un magazzino di distribuzione nel 1820 a New Orleans mentre l’azienda prosperava, ei suoi due figli gestivano un negozio di mobili dal 1830 al 1839, secondo Arte e Empire City: New York 1825-1861 pubblicato da Metropolitan Museum of Art.

Creatore di cioccolato e artigiano di mobili

È interessante notare che, secondo Antiquarian Trader, un negozio online specializzato in set da salotto in stile vittoriano, una lenta economia potrebbe aver interrotto il lavoro di questa azienda poiché Meeks non è elencato “nelle directory di New York City nel 1811, 1812 e 1813. Potrebbe avere ha lavorato per un altro ebanista in questi anni, o forse ha preso un breve congedo dall’ebanisteria: gli elenchi delle città lo hanno identificato come produttore di cioccolato nel 1814 e nel 1815 e come produttore di cioccolato e ebanista dal 1816 al 1818. ” Sembra essersi completamente ristabilito come artigiano del mobile nel 1819 e viene pubblicizzato anche come chairmaker negli ultimi elenchi.

Tutto in famiglia

Joseph Meeks si ritirò nel 1836 e i suoi figli continuarono a gestire l’azienda. Gli anni 1840 videro la ditta che produce mobili in stile neogotico e nei mobili in stile rococò del 1850. Meeks è anche noto per la produzione di pezzi in palissandro laminato. Il business fu trasferito al nipote di Meeks nel 1859 e fu chiuso quasi un decennio dopo, nel 1868, secondo The Grove Encyclopedia of Decorative Arts, Volume 2 a cura di Gordon Campbell.

Mentre i concorrenti come John Henry Belter e George Hunzinger erano noti per la loro innovazione e per aver depositato nuovi brevetti durante il loro periodo di massimo splendore, la società di Joseph Meeks si concentrava sull’offerta di beni ben fatti ma a prezzi moderati. In questo modo, questa azienda si confronta con la successiva R.J. Horner piuttosto che Belter o Hunzinger. Il business di Meeks è stato guidato dalla domanda pubblica, e questa strategia li ha tenuti in attività attraverso molti cambiamenti di stile per 72 anni, secondo un articolo online pubblicato da Internet Antique Gazette.

The Famous Meeks Broadside

Nel 1833 J. J.W. Meeks ha pubblicato un poster litografato, o bordata, che mostra 44 pezzi dei loro mobili con lo stile greco e l’influenza della reggenza inglese. Queste selezioni includevano 17 pezzi presenti in George Smith Cabinet Makers e tappezzieri Guida. Solo due di queste litografie complete sono note per esistere, rendendo questo un esempio estremamente raro della documentazione storica americana dell’ebanisteria. Questo poster potrebbe essere stato originariamente distribuito ai rivenditori di mobili in quanto aveva un modulo d’ordine sul fondo. Una volta che l’ordine è stato fatto, il poster è stato probabilmente scartato, così pochi rimangono da essere scoperti oggi dai collezionisti e dagli storici dei mobili.

Identificare mobili Meeks

Alcuni pezzi Meeks sono ancora contrassegnati con etichette di carta. Queste etichette raffigurano l’esterno del business situato in Broad Street a New York. Le etichette sono cambiate di volta in volta, tuttavia, rendendo possibile datare un pezzo basato sullo stile dell’etichetta con una piccola ricerca. I segni possono anche essere stampati a stencil, anche all’interno dei cassetti di un pezzo.

Secondo la Antiquarian Traders, la prima descrizione conosciuta della linea di prodotti dell’azienda si trova in un annuncio pubblicitario pubblicato nella Louisiana Gazette pubblicata nel 1820. L’annuncio include una lunga lista di articoli realizzati da Meeks, inclusi madie e credenze, eleganti armadi, tavolini da toilette per signore , scrivendo scrivanie e tavoli, tavoli da toeletta in set, tavoli da bere, tavoli da colazione e carte, letti in mogano, letti in legno d’acero elegantemente intagliati, orologi e casse, lavabi e candelabri e sedie Windsor tra gli altri articoli. E dal momento che l’azienda si estende per 72 anni e continua a soddisfare la domanda popolare, ha realizzato questi articoli in un’ampia varietà di stili, tra cui il già citato Revival greco, Revival gotico e Neo-Rococo.

I prodotti Meeks erano disponibili in una varietà di fasce di prezzo quando nuovi. I clienti potevano invariabilmente mescolare e abbinare secondo il loro gusto e budget acquistando una struttura del letto molto intagliata, per esempio, con una serie più modesta di tavolini in legno coordinato. Gli oggetti più costosi venduti dalla ditta erano fatti di mogano intagliato.

Il valore di J. J.W. Meeks Furniture

Non è raro che il lavoro di Meeks venga confuso con quello di John Henry Belter, che in effetti era un concorrente di Rococo Revival dal 1840 al 1860. Tuttavia, il lavoro di Belter tende ad essere più elaborato con bordi più arrotondati e di solito ha un altro strato di laminazione rispetto ai pezzi più angolari realizzati nello stabilimento di Meeks. È importante confermare le attribuzioni di pezzi non firmati per evitare di pagare in eccesso, dal momento che il lavoro di Belter tende ad essere più richiesto e, in generale, più apprezzato rispetto a quello di Meeks.

Questo non vuol dire che i pezzi contrassegnati con un’etichetta Meeks, e persino gli oggetti non marcati correttamente attribuiti a questa azienda, non vadano a valere una buona somma. Un salotto in stile Rococò Revival in palissandro laminato in quattro pezzi, nel modello auspicabile Hawkins venduto a $ 24.150 nel febbraio 2013 attraverso la Stevens Auction Company ad Aberdeen, nel Mississippi, secondo un Commerciante antico rapporto.

La sedia sopra fa parte di una sala da salotto di corrispondenza offerta in vendita da Salado Creek Antiques a Salado, in Texas per $ 28.000. Si stima che un set simile residente in The Queen Anne Mansion a Eureka Springs, Arkansas, valga 65.000 dollari.

Questi pezzi di Rococò Revival possono essere trovati a un prezzo inferiore se acquistati separatamente, e le condizioni dovrebbero sempre contribuire alla decisione su quanto investire in un pezzo Meeks acquistato da un collezionista o da un rivenditore. Un singolo divano o una coppia di sedie abbinate riccamente intagliate potrebbe portare $ 10.000-20.000 a seconda dello stile specifico. Un tavolo dello stesso periodo potrebbe vendere nella fascia $ 8.000-18.000, e possibilmente di più.

I primi pezzi di calibro museo realizzati in stili rinascimentali decorati possono essere venduti per molto altro. Il prezzo richiesto per un tavolo da un molo con gli accenti di top e colonne in marmo con zampe grandi e dorate può arrivare a $ 75.000. Prima di fissare un prezzo su un pezzo di Meeks, si consiglia di chiamare un perito qualificato o fare ricerche approfondite sui prezzi di vendita precedenti.