HomeRicamiRicamoIniziare con il ricamo del nastro di seta

Iniziare con il ricamo del nastro di seta

In questo articolo Espandi

  • Rifornimenti
  • aghi
  • Tessuto
  • Nastro
  • Avvio e arresto
  • Punti base
  • Suggerimenti
  • Iniziare

Torna in cima

Il ricamo a nastro è un tipo di ricamo che si spiega da sé. Al suo livello più elementare, sta cucendo con il nastro. Tuttavia, questa forma di ricamo è molto di più, soprattutto se utilizzata per creare pezzi dimensionali straordinari. Vale la pena dedicare del tempo alle ricamatrici per conoscere questa forma di ricamo e come lavorare con i nastri di seta.

Risalente al 1700, il ricamo del nastro di seta si presenta su abiti impreziositi, oggetti di arredamento per la casa, trapunte e altro ancora. Ha attraversato vari periodi di popolarità e continua ad essere uno dei preferiti di molte ricamatrici oggi.

Una delle cose che spicca del ricamo a nastro è la trama che crea. Piuttosto che semplici punti sulla superficie del tessuto, la maggior parte del nastro si traduce in ricami che sembrano saltare fuori dal materiale.

I fiori sono un disegno molto comune per lavorare con il ricamo del nastro di seta, molto probabilmente perché il nastro ti consente di cucire fiori molto realistici. Spesso un singolo punto con il nastro sembrerà un bocciolo di fiore e l’aggiunta di uno o due punti in più ti dà un bocciolo con un po’ di verde che ti ricorda il vero affare.

La creazione di display completi e squisiti di ricamo a nastro richiede un po’ di pratica, ma è anche possibile iniziare in modo molto semplice e divertirsi.

Leggi anche  Come rimuovere il ricamo

Nastri e accessori per ricamo

Mollie Johanson

È meglio lavorare il ricamo a nastro con nastri di seta progettati specificamente per questo tipo di lavoro. È possibile ricamare con nastri sintetici, ma può essere più difficile.

Leggi anche  8 modelli di ricamo scandinavi da provare

La seta è molto sottile, il che rende più facile il passaggio attraverso il tessuto e talvolta, se necessario, se stessa. È anche lavabile, il che è una buona caratteristica quando stai facendo qualcosa che potresti indossare. Se decidi di lavorare con un nastro sintetico, provalo prima con il tuo tessuto per vedere come funziona.

Puoi trovare nastri per ricamo presso il tuo negozio di cucito locale o online.

Questi nastri di seta sono disponibili in una varietà di larghezze ed è utile averne diversi disponibili con cui lavorare. Le diverse dimensioni fanno un’enorme differenza quando si tratta dell’aspetto dei tuoi punti e, come previsto, più largo è il nastro, maggiore è l’impatto.

aghi

Quando si sceglie un ago per il ricamo del nastro, è molto importante avere una punta affilata e una cruna grande. Gli aghi per ciniglia nelle taglie 18-22 funzionano bene.

Tessuto

Praticamente qualsiasi tessuto su cui puoi ottenere un ago e il nastro funzionerà per questo ricamo, tuttavia, la maggior parte delle cucitrici consiglia di lavorare con fibre naturali. Se stai lavorando con un nastro sintetico, potresti voler usare un tessuto con una trama più aperta.

Mentre cuci, se hai difficoltà a far passare l’ago, usa un ago più grande per fare i buchi prima di ogni punto o passa a un tessuto più largo.

Infilare un ago con il nastro

L’infilatura dell’ago per il ricamo con nastro di seta è leggermente diversa rispetto ad altri tipi di ricamo e iniziare è importante.

Innanzitutto, dovresti lavorare solo con pezzi di nastro corti per evitare l’usura del nastro. Circa 12 pollici sono una buona lunghezza, anche se puoi andare un po’ di più.

Leggi anche  Come fare il Bargello
Leggi anche  Come fare il Bargello

Infila un’estremità del nastro attraverso la cruna dell’ago, quindi fora l’estremità del nastro con l’ago. Tirare il nastro di lavoro verso il basso in modo che l’estremità corta si avvicini all’occhio, bloccando il nastro in posizione.

Mollie Johanson

Avvio e arresto

Nel ricamo di superficie, ci sono buone pratiche su come iniziare e terminare un filo e lo stesso vale per il ricamo a nastro.

Poiché il retro di questo tipo di cucitura può diventare ingombrante a causa della cucitura stessa, va bene iniziare con un nodo.

Se preferisci evitarlo, puoi lasciare una piccola coda temporanea sul retro del tessuto, tenendola in posizione mentre esegui i primi punti. Dopo aver posizionato alcuni punti, usa un singolo filo di filo da ricamo in un colore che si abbina al tuo nastro e fissa la coda sul retro di uno o due punti di nastro. Fare attenzione che i punti non si vedano sul davanti.

Allo stesso modo, quando finisci puoi finire con un nodo e far scorrere la coda del nastro sotto un punto o due, quindi tagliare il nastro e l’ago rimanenti.

Oppure, segui un metodo simile a quello sopra, cucendo la coda in posizione.

Punti base lavorati con il nastro

Il punto nastro è il punto più comune nel ricamo a nastro. È esclusivo del ricamo a nastro, che, dato il nome, ha senso. Questo punto aiuta a formare diversi fiori e altri motivi e, sebbene possa richiedere un po’ di pratica, è uno da imparare.

A parte il punto nastro, se hai eseguito un ricamo superficiale, molto probabilmente conosci già la maggior parte degli altri punti che si presentano nel ricamo con nastro di seta. E ti piacerà vedere come lo stesso punto può sembrare così diverso quando viene lavorato con nastri di dimensioni diverse.

Leggi anche  19 modelli di ricamo di cactus
Leggi anche  19 modelli di ricamo di cactus

La foto sopra mostra alcuni esempi di ricamo base con nastro.

La riga in alto, lavorando da sinistra a destra, mostra il punto dritto e il punto dritto con ritorto, punto passante (che è essenzialmente un minuscolo punto dritto con un anello di nastro lasciato sulla superficie), nodo francese e nodo francese con una coda ( detto anche punto pistillo).

La riga inferiore è un punto gambo e un singolo punto catenella staccato.

Mollie Johanson

Cose da tenere d’occhio

Puoi vedere negli esempi, e lo scoprirai quando inizi a sperimentare con il ricamo del nastro, che una torsione nel nastro produce risultati diversi. Questo può essere sia positivo che negativo. Usalo a tuo vantaggio o fai attenzione ad evitarlo quando necessario.

Un’altra cosa a cui prestare attenzione è saltare da un’area all’altra. È sempre indesiderabile avere un tratto di filo sul retro del tuo lavoro, ma ancora di più con il nastro, che può danneggiarsi quando si aggiungono più punti. È molto meglio (anche se più lavoro) terminare il nastro e ricominciare nella nuova posizione.

Inizia a cucire

Ora è il momento di prendere l’ago e un po’ di nastro, quindi iniziare a cucire! Anche il tuo lavoro pratico ti stupirà mentre crei splendidi disegni con pochi semplici punti.

Quando sei pronto per creare il tuo primo ricamo con nastro di seta, prova questo modello per creare un bellissimo mazzo di fiori di seta.

Mollie Johanson Argomenti correlati

  • Ricamo