• 01 del 03

    Cosa sono le fotografie orizzontali e verticali?

    Le fotografie orizzontali sono fotografie che sono più larghe di quanto siano alte. Le fotografie verticali sono fotografie che sono più alte di quanto non siano larghe. Le fotocamere sono progettate per scattare un tipo di fotografia, orizzontale. Questo segue il modo in cui gli esseri umani vedono il mondo. I nostri occhi sono posizionati orizzontalmente uno di fronte all’altro, dandoci una visione che è più ampia invece che più alta.

    Questo ci permette di essere più consapevoli di ciò che ci circonda attraverso la visione periferica. Nelle fotografie, la nostra visione è limitata dai bordi del fotogramma in modo tale da eliminare la visione periferica. Non avendo una visione periferica in fotografia aiuta il fotografo a focalizzare l’attenzione sul soggetto previsto limitando il campo visivo.

    Poiché una fotografia non può focalizzare selettivamente una volta presa, questa limitazione del campo visivo è estremamente importante. Girando una telecamera lateralmente, i fotografi realizzano una fotografia verticale per limitare ulteriormente il campo visivo.

    Continua su 2 di 3 qui sotto.

  • 02 del 03

    Quando usare le fotografie orizzontali

    Le fotografie orizzontali sono l’orientamento fotografico più comune perché la fotocamera è progettata per scattare fotografie in questo modo. Molti fotografi non pensano di girare la telecamera di lato per scattare un’immagine verticale. Le immagini orizzontali hanno alcune proprietà distinte.

    Le immagini orizzontali sono le migliori utilizzate

    • Quando il soggetto è orizzontale
      Quando il soggetto è più largo di quanto è alto, un’immagine orizzontale completa il soggetto.
    • Per consentire al soggetto di spostarsi orizzontalmente
      Quando il soggetto si sposta da un lato all’altro del fotogramma, utilizzando un formato orizzontale insieme alla regola dei terzi visivamente consente alla stanza soggetto di continuare a muoversi. Questo amplificherà il senso del movimento nell’immagine. Questo vale anche per i soggetti che guardano al lato. Avere uno spazio aperto sul lato permette allo sguardo del soggetto di continuare più lontano di quanto sia possibile in un’immagine verticale.
    • Per trasmettere un senso di spazio
      Le immagini orizzontali possono essere utilizzate per suggerire un senso di grandezza nei paesaggi. Se un piccolo soggetto è collocato in un grande campo, può anche essere usato per suggerire la solitudine.

      Continua al 3 di 3 qui sotto.

    • 03 del 03

      Quando utilizzare le fotografie verticali

      Le fotografie verticali sono meno comuni delle fotografie orizzontali perché richiedono al fotografo di compiere il passo ulteriore di girare la telecamera lateralmente. Molti fotografi non pensano di girare la telecamera di lato per scattare un’immagine verticale. Le immagini verticali sono il modo in cui un fotografo tenta di imitare l’abilità naturale di messa a fuoco selettiva del cervello.

      Le immagini verticali sono le migliori

      • Quando il soggetto è verticale
        Quando il soggetto è più alto di quanto non sia largo, un’immagine verticale completa il soggetto.
      • Per consentire al soggetto di spostarsi verticalmente
        Quando il soggetto si muove verso l’alto o verso il basso, l’uso di un formato verticale in combinazione con la regola dei terzi visivamente consente al soggetto di continuare a muoversi. Questo amplificherà il senso del movimento nell’immagine. Questo vale anche per i soggetti che guardano in alto o in basso. Avere uno spazio aperto nella parte superiore del fondo consente allo sguardo del soggetto di continuare più lontano di quanto sia possibile in un’immagine orizzontale. Ricorda anche che quando un soggetto si muove più in profondità in un’immagine o si sposta verso la telecamera, questo appare come movimento “su o giù” quando viene convertito in un’immagine 2D. Questo è il motivo per cui molte immagini di linee guida funzionano molto bene come immagini verticali.
      • Per focalizzare l’attenzione
        Le immagini verticali possono essere utilizzate per focalizzare l’attenzione dello spettatore su un singolo soggetto rimuovendo quasi tutto il senso della visione periferica. Questa è la teoria dietro i ritratti e altre composizioni di oggetti singoli.