• 01 di 17

    Crea coloranti naturali viola dalle piante

     

    Uno dei colori più popolari nel giardino e uno che è amato da ogni bambina è il viola. Fortunatamente, la natura ci regala un’abbondanza di piante che producono coloranti viola.  

    Impara come creare coloranti naturali viola dalle piante e poi usalo per tingere fibre e tessuti per la tua casa, i tuoi vestiti e i tuoi progetti artigianali. Puoi anche usare piante e materiali naturali per creare un arcobaleno di altre tinture.

    • Creare coloranti neri naturali
    • Creare coloranti blu naturali
    • Creare coloranti verdi naturali
    • Crea coloranti naturali all’arancia
    • Creare coloranti naturali di pesca o salmone
    • Creare coloranti naturali rosa
    • Creare coloranti naturali marroni
    • Creare coloranti rossi naturali
    • Creare coloranti gialli naturali

    Continua su 2 di 17 qui sotto.

  • 02 di 17

    Basilico

    Lo stesso basilico, Ocimum basilicum, che i sapori delle tue insalate possono anche produrre un bel bagno colorante grigio-violaceo. Diversi tipi di basilico possono produrre sfumature diverse. Raccogli le foglie e i gambi e fai bollire con acqua per estrarre il colore.

    Continua su 3 di 17 qui sotto.

  • 03 di 17

    More

    Uno dei coloranti viola più forti viene dalle more. Le more si possono trovare nelle regioni temperate del Nord e del Sud America. Possono essere trovati crescendo in zone soleggiate e spesso formano boscaglie. È inoltre possibile trovare varietà coltivate per il giardino di casa che non hanno spine. Puoi anche usare i mirtilli ma il colore sarà molto più leggero.

    Selvaggio o coltivato, basta schiacciare le bacche per liberare il loro colore. Aggiungi acqua per regolare la profondità del colore e assicurati di filtrare i semi!

    Continua su 4 di 17 qui sotto.

  • 04 di 17

    Radici di ciliegio

    Un ciliegio è una delle tante piante del Prunus famiglia e produce un frutto di pietra carnoso. Le ciliegie possono essere rosse, marrone o gialle. Ma sono le radici dell’albero di ciliegio che possono produrre una tintura viola. Che siano coltivati ​​o selvatici, fai bollire le radici con acqua per liberare la tintura.

     

    Continua su 5 di 17 qui sotto.

  • 05 di 17

    Iris viola scuro fiorisce

    Puoi trovare l’iris che fiorisce in tutti i colori dell’arcobaleno. Ma per ottenere una tintura viola avrai bisogno delle più scure fioriture dell’iride viola. Una varietà è anche chiamata “quasi nero”. Raccogli le fioriture (fresche o secche) e usa un mordente di allume per ottenere la tintura viola bluastra.

     

    Continua fino a 6 di 17 sotto.

  • 06 di 17

    Daylily Blooms

    Come con l’iris, hai bisogno delle più scure fioriture rosse delle varietà daylily per estrarre una tintura viola. Raccogli le fioriture di un giorno dopo che sono appassite. Far bollire con acqua per estrarre la tintura.

    Continua su 7 di 17 qui sotto.

  • 07 di 17

    Sambuco

    Sambuco, Sambucus, è un piccolo albero o arbusto trovato in aree temperate e subtropicali in tutto il mondo. Le bacche di sambuco mature possono essere utilizzate per produrre vino, cordiali e per tingere il tessuto. Mentre le bacche sono piuttosto scure, scoprirai che i sambuco producono una bella tintura alla lavanda quando viene estratto il succo. Usa l’intero frutto con le bucce bollite in acqua per creare il bagno di tintura.

    Continua su 8 di 17 qui sotto.

  • 08 di 17

    Uva

    Vuoi una tintura viola? Usa le uve viola: più scuro è, meglio è! Usa l’intero frutto con le bucce, bollito con acqua, per creare il bagno di tintura.

    Se vuoi saltare parte del lavoro, usa il succo d’uva commerciale. Far bollire per ridurre la quantità di liquido e concentrare il colore.

    Continua su 9 di 17 qui sotto.

  • 09 di 17

    Fiori di ibisco

    L’ibisco è una pianta in fiore che fa parte della famiglia delle malva. Si trovano nelle zone tropicali e durante l’estate possono essere coltivate come piante in vaso sui patii.

    I fiori di ibisco sono usati per preparare i tè e per condire i cibi. Sono anche usati per creare coloranti alimentari. Puoi fare una bella tintura rossastra / viola usando i fiori freschi o secchi rosso scuro e viola.

    Continua su 10 di 17 qui sotto.

  • 10 di 17

    Huckleberries e mirtilli

    Huckleberries e mirtilli provengono dalla stessa famiglia di piante e producono ciascuno un frutto commestibile blu. Di solito troverai i mirtilli che crescono selvaggi nelle zone temperate del Nord America. I mirtilli sono stati coltivati ​​per la produzione commerciale e l’orto domestico.

    Per estrarre il succo, utilizzare l’intera frutta compresa la pelle con un po ‘d’acqua. Schiacciare le bacche leggermente per rilasciare più succo. I mirtilli sono in genere più chiari e colorati e producono una bella colorazione alla lavanda. I mirtilli ti daranno un colore viola più profondo.

    Continua su 11 di 17 qui sotto.

  • 11 di 17

    gelsi

    Ricorda questo, “qui andiamo intorno al cespuglio di gelso”? Il gelso, Morus, produce una bacca che varia dal bianco al rosso al viola. Gli alberi possono essere trovati in Asia, Europa e Stati Uniti.

    Il frutto maturo è commestibile ed è ampiamente usato in crostate, torte, vini, cordiali e tè. Le varietà rosse e nere produrranno la migliore tintura, una porpora reale.

     

    Continua su 12 di 17 qui sotto.

  • 12 di 17

    Bacche di Pokeweed

    pokeweed, Phytolacca americana, è una pianta perenne originaria del Nord America, del Sud America, dell’Asia orientale e della Nuova Zelanda. Ci sono circa 25 varietà che producono tutte una bacca che, a maturità, produce una tinta color porpora rossastra profonda. La Costituzione degli Stati Uniti è stata scritta con inchiostro Pokeberry.

    Raccogli le bacche fresche o secche per produrre la tintura.

     

    Vai al 13 di 17 qui sotto.

  • 13 di 17

    lamponi

    Il lampone, rubus idaeobatus, è il frutto commestibile di una pianta perenne con fusti legnosi. Sono cresciuti in tutte le regioni temperate del mondo. Il frutto può essere rosso o nero e alcuni sono anche gialli. Il frutto più scuro produce il sapore più ricco e il miglior colorante viola quando viene bollito con acqua.

    Continua su 14 di 17 qui sotto.

  • 14 di 17

    Cavolo rosso

    Cavolo rosso, Brassica oleracea var. capitata f. rubra, è coltivato in tutto il Nord Europa, nelle Americhe e in Cina. Le sue foglie sono rosso scuro / viola. Durante la cottura, il cavolo rosso diventa normalmente blu. Per mantenere il colore rosso, l’aceto o il succo di limone possono essere aggiunti al piatto.

    Per creare una ricca tintura viola, tritare le foglie di cavolo per rilasciare il succo e aggiungere acqua bollente. Filtrare e usare la tintura.

    Continua fino a 15 di 17 in basso.

  • 15 di 17

    Radici di cedro rosso

    Il cedro rosso, Juniperus virginiana, è anche conosciuto come il cedro rosso orientale, il ginepro orientale, il ginepro rosso o il cedro della matita. È originario del Nord America orientale dal Canada sud-orientale al Golfo del Messico.

    Mentre gli alberi producono coni seme a bacca e di colore blu scuro viola, in realtà sono la corteccia e le radici a produrre una tintura viola. La corteccia è bruno-rossastra, fibrosa e si stacca in strisce sottili. Il durame è da rosato a rosso-bruno e rilascia il suo colore quando è bollito.

    Continua fino al 16 di 17 qui sotto.

  • 16 di 17

    Corteccia d’acero rossa

    L’acero rosso, Acer rubrum, è uno degli alberi decidui più comuni e diffusi del Nord America orientale. Ogni anno il fogliame diventa un rosso scarlatto, ma uno sguardo più attento rivela che i suoi fiori, piccioli, ramoscelli, corteccia e semi sono tutti rossi.

    Oltre al suo utilizzo nel paesaggio, l’acero rosso viene utilizzato commercialmente per la produzione di sciroppo d’acero e legname.

    Per ottenere un bagno colorante viola, raccogliere la corteccia interna e farla bollire con acqua per estrarre la tintura.

    Vai al 17 di 17 qui sotto.

  • 17 di 17

    Sweetgum Bark

    L’albero di sweetgum, Liquidambar styraciflua, è originario delle zone temperate del Nord America orientale, del Messico e dell’America centrale. È facilmente identificato dalle sue foglie a forma di stella a cinque punte e dai frutti duri e appuntiti. È anche conosciuto come gomma rossa a causa della sua corteccia rossastra.

    È la corteccia marrone chiaro, tinta di rosso che produrrà un bagno di tintura violetto / nero. La corteccia è profondamente fessurata e presenta creste scagliose. Unire la corteccia con acqua bollente per creare il bagno di tintura.