Per secoli, i falegnami hanno applicato finiture a cera ai progetti di falegnameria. Per la maggior parte di questo periodo, le formule si sono incentrate sulla cera d’api, seguita in seguito da varietà leggermente più resistenti alla cera carnauba. La cera d’api si ottiene facilmente ed è facile da lavorare, in particolare quando è riscaldata, ma i benefici dell’uso di questa cera naturale sono superati dal fatto che una finitura a base di cera d’api non è molto protettiva e deve essere regolarmente riapplicata. Le paraffine sono anche cere economiche che provengono da fonti di petrolio, ma sono più spesso usate nella fabbricazione di candele. La cera carnauba si trova più comunemente in altre due applicazioni di lavorazione del legno, poiché è usata sia per creare una bella lucentezza di cera sulla tua auto, sia per chi vive sulla spiaggia, la cera carnauba si trova comunemente nelle cere per tavole da surf.
Per la falegnameria di oggi, tuttavia, una finitura in pasta di legno di cera potrebbe non essere la scelta migliore per proteggere i vostri progetti di lavorazione del legno. Una finitura in legno cerato sembra ottima ma non è molto protettiva. Non fa molto per respingere l’acqua, non è duro o abbastanza resistente per proteggere il legno da ammaccature e graffi, e con un punto di fusione basso di circa 140 gradi Fahrenheit, la cera può facilmente sciogliersi.

Inoltre, una volta applicata la cera, nessun’altra finitura corrente può essere applicata al progetto per proteggere l’aspetto della finitura a cera. Il tentativo di aggiungere vernice, poliuretano o qualsiasi altro rivestimento superiore a una finitura a cera è inutile.

Leggi anche  Come tagliare un giunto di Rabbet

C’è un posto per la cera?

Detto questo, c’è ancora un posto per una finitura in pasta di legno di cera. Prima di tutto, molti vecchi oggetti d’antiquariato erano finiti con la cera, quindi una cera di pasta sarebbe stata la scelta per rifinire questi vecchi progetti. Inoltre, una grande quantità di mobili in stile rustico messicano o in stile hacienda disponibili negli Stati Uniti sud-occidentali è rifinita con cera per pasta. La riparazione, l’aggiunta o la modifica di uno di questi tipi di pezzi richiederebbe di provare a replicare il colore della finitura in pasta di legno precedente o esistente.

Un uso più pratico per la cera in pasta per il moderno falegname di oggi sarebbe utilizzare la cera per pasta su una finitura in poliuretano, vernice, gomma lacca o vernice esistente, per dare a un pezzo una lucentezza e una lucentezza senza eguali. La cera non fornisce una grande quantità di protezione per il top coat, ma la cera riempirà eventuali crepe, graffi o imperfezioni minori nella finitura del pezzo, permettendo alla luce di riflettere ad un livello più uniforme, fornendo una lucentezza bella e senza macchia e lucentezza.

Applicazione di una finitura in legno ceralacca

Molte cere per legno disponibili oggi sono disponibili in una varietà di colori. È meglio provare ad avvicinare molto il colore della finitura esistente al colore del legno. Applicare con un panno di cotone pulito avvolto intorno alle dita, in modo molto simile a come si applicherebbe lo smalto su un paio di stivali. Lavorare lo smalto con un movimento circolare, concentrandosi sul lavoro con la grana.

Leggi anche  Come tagliare le curve in legno spesso

Poiché la cera non si indurisce mai veramente, si possono applicare più mani senza attendere molto tempo, ma scopriamo che otteniamo i migliori risultati lasciando riposare l’attuale strato per 24 ore prima di applicare un’altra mano. A differenza delle finiture come poliuretano, lacca e gommalacca, la levigatura tra una mano e l’altra di cera non dovrebbe essere necessaria per ottenere i risultati desiderati.