• 01 di 06

    Impostare l’area di lavoro

    Quando si salda argento o qualsiasi altro metallo, ci sono alcune variabili che dipendono da ciò che viene saldato, ma per la maggior parte, si segue la stessa serie di passaggi ogni volta che si saldano i metalli.

    Innanzitutto, è necessario impostare un’area sicura per la saldatura. Ciò richiederà normalmente una piastrella di ceramica di grandi dimensioni, un mattone refrattario o un pad di resistenza al calore e una lampada a soffitto. Il mattone di fuoco viene messo sopra la piastrella. Inoltre, assicurati di lavorare in un’area ben ventilata.

    Alcuni altri oggetti che si desidera avere nelle vicinanze sono un paio di pinze di rame, un barattolo di acqua, un piccolo pennello, la saldatura e il flusso e una pentola per il sottaceto.

    Continua su 2 di 6 qui sotto.

  • 02 di 06

    Preparare il metallo

    Una volta che hai allestito un’area (la nostra è nel garage), successivamente assicurati che qualsiasi cosa tu stia saldando si adatta bene. Questo spesso richiede un’archiviazione attenta per garantire che vi sia una stretta aderenza.

    Successivamente, è importante che tutto ciò che è in fase di saldatura sia pulito e privo di grassi e oli che sono stati trasmessi al metallo dalle tue mani. Quindi, ogni pezzo che deve essere saldato dovrebbe essere messo in un salamoia per alcuni minuti. Dopo averli estratti dal sottaceto, usare un paio di pinze o pinzette per maneggiare il metallo e disporlo sul mattone refrattario in preparazione della saldatura.

    Vai al 3 di 6 qui sotto.

  • 03 di 06

    Aggiungi Flusso

    Una volta che i pezzi da saldare vengono puliti e sistemati sul mattone, è ora di tagliare la tua saldatura. Proprio come il metallo dovrebbe essere pulito, così dovrebbe essere il saldatore. Anche se non hai bisogno di metterlo sott’aceto, vuoi assicurarti di non gestirlo molto. Utilizzare dei tronchesi o delle forbici molto affilate per tagliare pezzi di saldatura molto piccoli. Mettili da parte sulla tua tessera per dopo.

    Ora è il momento di fluire. Esistono due modi diversi e usano due diversi tipi di flusso. È una questione di scelta personale. Puoi fare una delle seguenti azioni:

    A. Usa un tipo di flusso chiamato Battern. È di colore giallo chiaro. Il flusso viene applicato all’area da saldare usando un pennello sottile. Quindi la lega per saldatura viene posizionata sul metallo. In questo modo il flusso e la saldatura vengono riscaldati contemporaneamente.

    B. Il secondo modo è usare un flusso basato sul borace che è più simile a una pasta. Il flusso viene nuovamente applicato con un pennello sottile. Tuttavia, invece di applicare immediatamente la saldatura, il metallo viene riscaldato prima che l’area flussata assomigli al vetro. Quindi la lega per saldatura viene posizionata sul metallo.

    Se hai bisogno di un po ‘di tempo extra per sistemare la tua saldatura, sembra che la scelta B funzioni meglio perché rende anche l’area saldata un po’ sul lato adesivo. Tuttavia, sembra un passo extra non necessario perché la scelta B richiede di riscaldare il metallo due volte, mentre la scelta A consente di flussare e riscaldare la saldatura allo stesso tempo.

    Continua a 4 di 6 qui sotto.

  • 04 di 06

    Metti la lega per saldatura

    Le pinzette funzionano bene per posizionare i piccoli pezzi di saldatura sul metallo. Quando si posiziona la saldatura sul metallo, dovrebbe essere posizionato tra le aree che meglio si uniranno al metallo. Un po ‘di saldatura andrà molto lontano se posizionato correttamente. Sfortunatamente, questo richiede un po ‘di pratica.

    Continua su 5 di 6 qui sotto.

  • 05 di 06

    Torcia

    Una volta che il saldatore è a posto, è il momento di accendere la torcia. Innanzitutto, tutto il metallo dovrebbe essere riscaldato in modo che la temperatura per la saldatura sia raggiunta contemporaneamente. La lega di saldatura seguirà il tuo calore, quindi cerca di non puntare la fiamma verso il saldatore. Invece, vuoi che la fiamma attiri la saldatura attraverso il giunto che è collegato. Continuare a tenere accesa la fiamma finché non si vede la saldatura, quindi rimuovere immediatamente la fiamma.

    Vai al 6 di 6 qui sotto.

  • 06 di 06

    Disseta il metallo

    Usando pinzette o pinze, raccogli il metallo caldo e immergilo in un barattolo d’acqua. Se hai bisogno di saldare nuovamente il pezzo, dovrai ripetere questi passaggi. Ricordarsi di passare a un tipo di saldatura diverso, medio o morbido. come descritto in precedenza.

Leggi anche  Come realizzare un loop avvolto in filo