Quando i ceramisti cercano ulteriori effetti colorati sui loro pezzi di terracotta, raramente viene fatto con le pitture tradizionali. Tipicamente, i vasai tendono a “dipingere” il loro lavoro usando altri materiali ceramici, come sottoscocca, sottoveste e macchie di ossido. Tutti questi si fondono con il corpo di argilla quando sparati a maturità, quindi non sono suscettibili di usura o sfaldarsi, come fa la vernice. Ma quando un pezzo di ceramica non è inteso per l’uso funzionale, come quando è inteso come arte di esposizione, allora possono essere usati alcuni materiali di pittura tradizionali.

I metodi che puoi usare per dipingere ceramiche di argilla includono:

  • Underglazes
  • Slips
  • Macchie di ossido
  • smalti
  • Pittura acrilica o smalto per unghie
  • 01 del 05

    Underglazes

    È possibile ottenere effetti simili a dipinti ad acquerello su ceramica se si utilizza una sottosmalto che è abbastanza sottile e ha abbastanza colorante in esso per ridurre al minimo lo sbiadimento. Le pentole semitrasparenti AMACO funzionano bene per creare effetti simili ad acquerelli: sono molto più facili da controllare rispetto alle sottoscocca liquide quando cerchi effetti di lavaggio.

    Per ulteriori effetti di tipo acrilico, è possibile utilizzare sottosmalto liquido e lavorare con uno stile molto più pesante, “pittorico” che mette molto più sottosmalto sulla superficie di argilla. Con le sottoscocca liquide, è meglio lavorare a strati, poiché molti non sono a piena forza fino a quando non si hanno tre strati sulla superficie argillosa.

    Siate pronti: i colori scuri sanguineranno attraverso strati sovrapposti, anche se non li potete vedere prima di sparare.

  • 02 del 05

    Slips

    Una scivolata – una sospensione liquefatta di particelle di argilla nell’acqua – può anche essere usata per colorare le terraglie di argilla prima della cottura. È possibile utilizzare scivoli bianchi o buste colorate colorate con ossidi. Alcuni ceramisti conservano i fogli lasciati quando lanciano altri pezzi. Gli slittamenti sono i migliori su greenware bagnato.

    Ci sono tre vantaggi nell’utilizzo degli slittamenti:

    • È molto più facile pulire completamente gli errori.
    • La verniciatura antiscivolo si adatta meglio al ritiro dell’argilla, il che a sua volta significa meno preoccupazione per le applicazioni più pesanti che si verificano durante l’asciugatura o la cottura.
    • Poiché lo slip painting viene diviso in bisquing insieme al pot sul quale è attivo, è possibile aggiungere colore aggiuntivo usando underglazes (o altri engobes) per rafforzare l’impatto visivo o definire ulteriormente l’immagine.
  • 03 di 05

    Macchie di ossido

    Le macchie di ossido sono meravigliose per dipingere linee fluide, nonché per aggiungere ampie aree di colore. Hai la possibilità di utilizzare macchie commercialmente preparate, che spesso usano materiale friabile per renderle più sicure da maneggiare e più chimicamente stabili. Oppure, le macchie possono semplicemente essere ossidi di terra miscelati in acqua, ma con questi, avrete bisogno di una buona maniglia su quello smalto che lo attraversa. Alcuni ossidi sono volubili e cambieranno radicalmente il colore a seconda di quali altri elementi si trovano nello smalto. Ad esempio, l’ossido di cromo è generalmente considerato un colorante verde, ma se c’è dello stagno nella glassa, può diventare rosa.

  • 04 di 05

    smalti

    I ceramisti dipingono sulla ceramica da molti anni semplicemente usando gli smalti stessi. Ciò comprende smalto-on-smalto pittura, come si vede nelle tradizioni della maiolica, oltre a dipingere varie zone con smalti di diversi colori.

    Un problema con questo metodo è che è più probabile che la glassa fluisca quando diventa moten durante la cottura. Ciò può causare il cedimento dei disegni, l’indistinzione dei bordi o persino la completa scomparsa di uno smalto sottostante.

    Continua su 5 di 5 qui sotto.

  • 05 del 05

    Vernice acrilica o unghia

    Quando un pezzo di ceramica non ha bisogno di essere funzionale, non sei più limitato all’uso di materiali ceramici per dipingerlo. Gli artisti di ceramiche possono, e fanno, usare qualsiasi varietà di altre pitture tradizionali per ornare pezzi di ceramica che non hanno bisogno di essere funzionali. Ma sappi che queste opzioni non in ceramica tendono a sfaldarsi oa staccarsi se il pezzo finito si bagna o è destinato all’uso esterno permanente. Pezzi in ceramica progettati per servire come arte espositiva è un’area in cui gli artisti usano spesso vernici tradizionali.

    Due materiali non ceramici possono essere particolarmente utili per questo tipo di pittura. La vernice acrilica è più comunemente usata, ma lo smalto per unghie può anche creare risultati efficaci. A differenza di altre vernici, entrambi questi materiali hanno il vantaggio di non essere idrosolubili dopo essersi asciugati.

    Oltre alla mancanza di funzionalità, l’uso di vernice acrilica o smalto per unghie ha un altro inconveniente principale: possono appiattire visivamente e compromettere la superficie di argilla che coprono. Può essere piuttosto difficile integrare visivamente questi materiali completamente con l’argilla.

Leggi anche  Come fare una candela senza dripless